SardiniaIn alla scoperta della Sardegna
La via dei Santuari
pubblicato il 27/10/2013 16:29:16
“Ultreya! Suseya!”. Fin dal Medioevo, questo grido d’incoraggiamento (“Sempre più avanti! Sempre più in alto!”) accompagna i passi del pellegrino lungo il Cammino di Santiago di Compostela, che si snoda per 800 chilometri attraverso Francia e Spagna per concludersi ai piedi della tomba di Giacomo il Maggiore, apostolo ed evangelizzatore delle terre d’Iberia.

Ogni anno, la foltissima partecipazione di migliaia di pellegrini (quasi 200.000 nel 2012) rinnova una testimonianza di fede e devozione che unisce le genti di ogni parte d’Europa e del mondo.

La suggestione senza pari di questa esperienza, unita alla passione per le escursioni all’aria aperta a contatto con la natura, è alla base della creazione di Camminantes Onlus, associazione costituita da un gruppo di amici da tutta l’Isola con l’intenzione di realizzare anche in Sardegna – e precisamente in Barbagia – un cammino le cui tappe siano rappresentate dai santuari più importanti dell’Isola per storia, tradizioni e culto.

Camminantes-Barbagia ha così visto la luce “La Via dei Santuari”, un tragitto a piedi, a cavallo o in bicicletta all’insegna non soltanto della religiosità e dell’esigenza di rinnovamento del proprio spirito e delle relazioni col nostro prossimo, ma anche della semplice passione per l’escursionismo. Sacco a pelo, borraccia, scarpe da trekking e tanta voglia di andare avanti e di stare assieme circondati dai colori, dai profumi e dai panorami mozzafiato di una delle zone più belle della Sardegna: questo l’essenziale per affrontare La Via dei Santuari.
>