SardiniaIn alla scoperta della Sardegna
Capodanno 2014 in Sardegna
pubblicato il 29/12/2013 21:29:25
Ad Orgosolo, il suggestivo paese nuorese conosciuto soprattutto per i murales, la mattina del 31 i bambini vanno di casa in casa per chiedere “Sa candelaria”, pronunciando la formula “A nolla dàzes Sa candelaria?” (Ci dareste la Candelaria?). A questa richiesta di questua corrisponde l’offerta di un pane particolare appositamente preparato per l'occasione, “Su cocone”, che corrisponde ad un quarto di un disco di pasta spianata denominata “Sa tundina”. Si tratta di un’antica usanza che scandisce la crescita del bambino dai quattro ai dodici anni, un rito di passaggio dall'infanzia all'età adolescenziale. Nella tarda serata gli adulti si recano in gruppo davanti alle case dei novelli sposi per intonare i cori augurali di prosperità.

Il Capodanno 2014 in buona parte dell’isola sarà festeggiato all’insegna dell’austerità, non solo per far fronte all’imperante crisi economica che ha messo in difficoltà tutta l’Europa negli ultimi anni, ma pure a causa della tragica alluvione che ha toccato parecchi comuni isolani lo scorso novembre.
I centri che sceglieranno di festeggiare, riproporranno comunque la felice formula dei festeggiamenti itineranti che vedranno come protagoniste le piazze principali e i centri storici. Un’ottima occasione per riscoprire le prelibatezze gastronomiche del territorio e le tradizioni isolane. Per quanto tutto il mese di dicembre sia stato accolto con piccoli e grandi festeggiamenti, il cuore del divertimento è atteso per martedì 31.

Musica, folklore e brindisi itineranti la faranno da padrone, con più piazze di uno stesso centro abitato in festa e in attesa del nuovo anno. Balli, spettacoli pirotecnici, concerti piccoli e grandi e passeggiate e negozi aperti: è così che la Sardegna festeggerà il Capodanno 2014.

Grandi festeggiamenti sono attesi come ogni anno ad Alghero, con il famoso Cap d’Any 2014 e l’attesissimo concerto dei Negrita. Non da meno le piazze cagliaritane che accoglieranno il 2014 all’insegna della multi etnicità. Sassari ha invece scelto di festeggiare il Capodanno 2014 all’insegna dell’austerità, non rinunciando comunque a piccoli concerti, negozi aperti e brindisi itineranti.
>