SardiniaIn alla scoperta della Sardegna
Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari
pubblicato il 08/03/2013 13:48:41
Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari ha sede, dal 1993, nel complesso della Cittadella dei Musei in piazza Arsenale. L'esposizione del primo piano ha i caratteri di una "mostra" compendiaria dei fatti culturali intervenuti nell'Isola dal Neolitico Antico all'alto Medioevo, secondo criteri in parte rispecchianti quelli dell'antico ordinamento museale di cui si è voluta conservare memoria. I tre restanti piani espositivi - due inaugurati a giugno del 2000 e uno di prossima apertura - sono allestiti secondo criteri topografici, con la presentazione, per località, dei contesti più significativi. Per quanto riguarda l'età preistorica, di rilevante interesse è la sezione riservata al Neolitico Medio, in cui spiccano i corredi funerari di Cuccuru is Arrius (Cabras - OR) con le enigmatiche statuine femminili di pietra, associate a vasellame di impasto, e valve di molluschi. Anche il Neolitico Recente è ben rappresentato dai reperti pertinenti alla cultura Ozieri, caratterizzata da vasi e pissidi dalle superfici lucidate a stecca con raffinate decorazioni incise e sovradipinte. La collezione di maggiore rilievo è indubbiamente quella costituita dai piccoli bronzi figurati - caratteristici della civiltà nuragica nelle sue fasi finali - tra cui si distinguono le serie dei capi tribù, dei guerrieri e delle madri, e le vivaci raffigurazioni di animali. Numerosi reperti da stipi votive e necropoli documentano la forte impronta, nella storia della Sardegna, della civiltà fenicio - punica e di quella romana.

Piazza Arsenale (Cittadella dei Musei) Cagliari

Orario: 9.00 - 19.15 tutti i giorni lunedì escluso
Prezzi: euro 4.00. Gratuito fino ai 18 e dopo i 65 anni. Ridotto euro 2.00 tra i 18 e i 25 anni. Biglietto cumulativo Museo Archeologico Nazionale + Pinacoteca Nazionale euro 5.00
>