SardiniaIn alla scoperta della Sardegna
CULINGIONIS DE MENDULA
pubblicato il 28/05/2015 14:01:19
Chiamati in sardo “crucuxionis o culingionis de mendula”, questi raviolini dalla pasta croccante custodiscono un ripieno di mandorle al profumo di fiori di arancio e limone

INGREDIENTI:
Per il ripieno:
300 g di mandorle
175 g di zucchero
scorza di mezzo limone
1 cucchiaio di acqua di fiori di arancio

Per la pasta:
200 g di farina di frumento tipo 00
200 g farina di semola di grano duro
100 g di strutto
un pizzico di sale

PREPARAZIONE
Mescolate la farina con la semola, disponetele a fontana e ponete al centro lo strutto che avrete fatto ammorbidire a temperatura ambiente. Aggiungete il sale e impastate fino ad ottenere un composto morbido e compatto. fate riposare l’impasto per circa mezz’ora. Preparate ora il ripieno, scottando le mandorle in acqua bollente e pelandole. Tagliatele a filetti e fatele dorare al forno, estraetele dal forno e tritatele. Fate scaldare lo zucchero con l’acqua di fiori di arancio e la scorza di limone. Amalgamate le mandorle tritate con lo sciroppo ottenuto. Prendete ora la pasta e lavoratela con il mattarello fino ad ottenere uno strato sottile. Ritagliatela e ponete un po’ di composto a distanza regolare. Ricoprite con l’altra sfoglia e tagliate con la rotella dentata. Scaldate l’olio extravergine di oliva e friggete i ravioli (pochi per volta per non sfreddare l’olio) e fateli scolare nella carta assorbente. Decorate con lo zucchero e servite.
>