SardiniaIn alla scoperta della Sardegna
"Il Rosa Nudo" il film di Giovanni Coda al teatro Verdi di Firenze
pubblicato il 20/01/2014 16:12:40
L'Associazione Culturale Sardi In Toscana è lieta di annunciare che martedì 28 gennaio, per celebrare il Giorno della Memoria, sarà proiettato alle ore 21:00 presso il Teatro Verdi di Firenze in via Ghibellina 131, il film "IL ROSA NUDO" del regista sardo Giovanni Coda. Si tratta del primo appuntamento della rassegna cinematografica organizzata dall'ACSIT "NUOVA CINETECA SARDA", che cerca di indirizzare il suo sguardo verso delle nuove forme di cinematografia provenienti dalla Sardegna, proponendo ai soci la visione di film di qualità che difficilmente riescono a trovare una distribuzione nelle sale italiane. I soci potranno inoltre confrontarsi, a fine proiezione, con gli autori di queste pellicole che saranno a disposizione per un piccolo dibattito in pieno stile "cineforum".
Nel corso del primo evento, organizzato da Stefano Stefani e Florence Queer Festival in collaborazione con A.C.S.I.T., interverrà il regista Giovanni Coda, che dopo la proiezione del film sarà disponibile per accogliere le domande provenienti dal pubblico.
"Il Rosa Nudo", girato a Quartu Sant'Elena e Siliqua, è ispirato alla vita dello scrittore francese Pierre Seel e alla autobiografia "Moi, Pierre Seel, déporté homosexuel" che racconta in maniera teatrale ed evocativa l'Omocausto, soffermandosi anche sulle teorie scientifiche per la cura dell'omosessualità che hanno aperto la strada alle persecuzioni naziste. Il film si concentra soprattutto su un episodio doloroso e terribile che segnerà per tutta la vita l'emotività di Seel che, all'epoca dell'internamento, aveva solo 17 anni: deportato nel campo di Schimerck, assisterà all'atroce morte del suo compagno.



Il costo per i soci ACSIT/FASI è 5,00 euro, mentre il prezzo del biglietto intero è di 7,50 euro. La prevendita biglietti alla cassa del Teatro Verdi parte da martedì 21 gennaio (ore 10-13 e 16-19 escluso domenica)
>