Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
SUB E NAUTICA
Condividi nei social network   

IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA


sardegna (olbia-tempio) la maddalena
pubblicato il 06/08/2015 15:34:49 nella sezione "Sub e nautica"


IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
L’avvistamento di un esemplare di Capodoglio albino nel Canyon di Caprera all’interno del perimetro del “Santuario Pelagos” nel corso di un’uscita di whale watching rappresenta un’importante occasione di approfondimento scientifico che ripropone ancora una volta il tema della valorizzazione e della tutela dell’enorme patrimonio ambientale custodito nel Mediterraneo, in generale, e nelle acque dell’Arcipelago, in particolare.

Il capodoglio albino avvistato nelle acque del Canyon di Caprera apre la strada ad una fase di significativo approfondimento scientifico. A partire dalle immagini scattate nei giorni scorsi sarà infatti possibile identificare l’animale e compararlo con il precedente avvistamento di capodoglio albino risalente al 2006 al largo dell’Isola di Tavolara. Nell’eventualità si trattasse dello stesso animale, incontrato a distanza di nove anni, sarebbe significativo constatare l’evidenza delle condizioni favorevoli per la sua sopravvivenza. Data la particolare condizione, gli animali albini sono più deboli dal punto di vista immunitario. Si tratta infatti di un’anomalia che porta alla mancanza, totale o parziale, di pigmentazione nell’epidermide e negli occhi, con successivi problemi di vista, fotofobia e ridotto assorbimento di calore. A questo si aggiunge l’aspetto della facile individuabilità dell’animale da parte delle sue prede, seppur a profondità a cui la luce non arriva.

Il Santuario Pelagos è una Area Marina Protetta di 87.500 km² istituita da un accordo internazionale tra Italia, il Principato di Monaco e la Francia per la protezione dei mammiferi marini che lo frequentano. Una stima approssimativa elenca più di 8.500 specie di animali che rappresentano tra il 4% e il 18% delle specie marine mondiali. La concentrazione di biodiversità all’interno dell’area è notevole, in particolare per quanto riguarda il numero dei predatori al vertice della catena trofica, come i mammiferi marini, il Mediterraneo rappresenta solo 0,82% della superficie e il 0,32% del volume degli oceani del mondo.

All’interno del santuario, la Sardegna spicca per la presenza di numerose specie che sono indicatori dello stato di salute del mare. Nell’area di studio al largo delle Bocche di Bonifacio (Canyon di Caprera) i ricercatori del dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio (DIPNET) dell'Università degli studi di Sassari studiano ben sette delle otto specie regolarmente presenti nel Mediterraneo occidentale. Dalla balenottera comune al capodoglio allo zifio, alla stenella striata, sino al delfino comune. È la seconda nelle acque italiane, dopo il Mar Ligure, per densità di mammiferi marini.

«Dal 2011 al 2013 abbiamo fatto oltre 600 avvistamenti – commenta Luca Bittau, ricercatore del DIPNET, che da 5 anni porta avanti un monitoraggio dei cetacei, assieme alla responsabile del progetto, Renata Manconi -. Si vedono con frequenza la stenella striata, la balenottera comune e lo zifio. Quest'ultimo è raro da avvistare, mentre è comune nel Mar Ligure e nell’area di studio del DIPNET. È una specie molto sensibile all'inquinamento acustico. Siamo riusciti a foto-identificarne 65 in soli 4, ormai li riconosciamo uno per uno. Per quanto riguarda invece il capodoglio, abbiamo un catalogo di 40 individui foto-identificati. L’avvistamento di questo esemplare di capodoglio albino fatta dall’Orso Diving di Poltu Quatu rappresenta una curiosità che merita di essere approfondita soprattutto in considerazione della precedente segnalazione risalente al 2006. Grazie alla collaborazione con l’azienda privata abbiamo potuto raccogliere negli anni molti dati importanti per lo studio dei cetacei del Canyon di Caprera e per la loro tutela».

«Siamo davanti a un rilevamento significativo dal punto di vista scientifico, vista la particolarità dell’esemplare – spiega Yuri Donno responsabile dell’Ufficio ambiente dell’Ente Parco – che evidenzia la specificità e le particolarità scientifiche dell’intera area. Un patrimonio ambientale unico che può rappresentare una risorsa inesplorata anche dal punto di vista turistico. Il whale watching offre una proposta turistica qualificata e compatibile con le risorse ambientali del territorio e può rappresentare un contributo allo sviluppo economico del nostro territorio compatibile con la fragilità della sua biodiversità».

Foto di: Corrado Azzali


Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena
via Giulio Cesare, 7
La Maddalena (Olbia-Tempio)
Tel:0789 790211
Website:www.lamaddalenapark.it/
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
sardegna (olbia-tempio) santa teresa gallura
Il Relitto del Clan Ogilvie
America’s Cup di vela Luna Rossa è a Cagliari
sardegna (sassari) stintino
Immersioni all Asinara
sardegna (sassari) alghero
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
 Luna Rossa sceglie Cagliari: richiesta la concessione per il molo sabaudo Luna Rossa sceglie Cagliari: richiesta la concessione per il molo sabaudo
sardegna (olbia-tempio) loiri porto san paolo
Immersioni nellarea protetta di Tavolara e Punta Coda Cavallo
In kayak periplo della Sardegna ultima tappa giro dItalia
La pesca in apnea: uno sport per uomini-pesce
sardegna (sassari) porto torres
Tesori subacquei di 1500 anni fa Riapre il sito archeologico dellAsinara
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
IL TERRITORIO GALLURESEParticolarità del nord-est della Sardegna
UN ARBRESH MOLTO AMICO DEI SARDI
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
MIGRANTES PER LEUROPADopo il grande successo a Cagliari la mostra itinerante toccherà altri comuni della Sardegna
GIOIELLI DI PANE E OROLa creatività di Francesca Bellu
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
NURACHI o NURAXINIEDDUVarie tipologie nuragiche.
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie