Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
SUB E NAUTICA
Condividi nei social network   

Il Relitto del Clan Ogilvie


sardegna (olbia-tempio) santa teresa gallura
pubblicato il 15/01/2014 15:18:52 nella sezione "Sub e nautica"


Il Relitto del Clan Ogilvie
Quel numero 12 scritto quasi al centro della mappa delle immersioni appesa di fianco l’ingresso del diving, chissà perché, stuzzica sempre la curiosità dei subacquei più smaliziati.
Un punto in mezzo al mare, le batimetriche dicono 50mt e la legenda riporta un nome: Clan Ogilvie.
Una sera d’agosto particolarmente afosa, tutti seduti attorno ad un certo numero di bottiglie d’ Ichnusa, si parla come sempre di nuovi punti d’immersione, computer, pesci e di tutto ciò che fa di un sub un malato d’acqua, dipendente da quel liquido ma soprattutto dall’adrenalina che la scoperta dei suoi segreti può dare.
Così ci ritroviamo a discutere di quel 12, di quel relitto che le Bocche di Bonifacio ingoiarono nel 1888, devastato da un incendio e affondato a poche miglia dall’Isola di Spargi.
Come tutti i relitti anche questo esercita sui sub un fascino irresistibile, alimentato dal fatto che sia adagiato su di un fondo sabbioso da oltre 120 anni, in balia di una natura selvaggia e incontrollabile che lo ha trasformato in un paradiso sommerso.
Normalmente tento subito di cambiare discorso, di sviare l’attenzione, infatti chi conosce il mare che separa Sardegna e Corsica sa bene che, non solo la profondità, ma correnti sottomarine e cambi di tempo improvvisi possono rendere difficoltosa qualsiasi immersione: figuriamoci un tuffo che sta sul il limite delle immersioni ricreative, molto vicino a quello delle immersioni tecniche.
Però quella sera mi trovai a riflettere sul fatto che si era formato un bel gruppo di sub, bravi ed esperti e che anche io, da tanto tempo, non facevo visita al mio vecchio amico sommerso.
“Ok domani si va sul Clan, di mattina presto!”
Le parole escono dalla mia bocca inattese anche per me, infatti attiro l’attenzione dei presenti che si stampano subito un sorrisetto sul viso che è tutto un programma. Tre secondi dopo spariscono tutti a preparare attrezzature e macchine fotografiche. Domani ci sarà da divertirsi.
Seresea, la barca del diving, taglia l’acqua calmissima di un blu incredibile, sulla mia schiena il solito brivido che scorre all’inizio di tutte le mie giornate in mare. Ad arrivare sul punto impieghiamo circa 20 minuti, il tragitto è occupato da tutti a rivedere i dettagli dell’attrezzatura e dell’immersione: si tratta d’un tuffo a 50 metri e non si vuol lasciare niente al caso.
Una volta sulle coordinate cominciamo col briefing, in questo caso poco più di una formalità, si è già parlato a lungo del relitto e tutte le coppie di sub hanno programmato il loro tuffo e dichiarato il tempo d’immersione .
Tre coppie scenderanno fino alla caldaia al centro dello scafo per dirigersi a poppa, altre 2 andranno a prua.
La discesa è tranquilla e piacevole senza corrente e l’acqua è calda fino al fondo, limpidissima tanto che la sagoma del battello si intravede quasi subito. Doveva essere una nave bellissima lunga 99 metri e larga 10, spinta da un propulsore a vapore e dalle vele, irrinunciabili sulle lunghe rotte tra Bombay e Marsiglia che in quegli anni venivano solcate da Clan.
La discesa ci porta direttamente sulla caldaia ormai ricoperta da gorgonie rosse di dimensioni sicuramente fuori standard. Qui mi perdo un po’ ad ammirare un panorama il cui rosso cupo è di un fascino irresistibile, non solo per me, perché dopo pochi secondi un branco di dentici viene a controllare chi siano questi rumorosi ospiti.
Ci dirigiamo verso la poppa che ha mantenuto la sua struttura e rimane poggiata sulla fiancata di dritta, l’elica enorme attira la nostra attenzione, tanto che quasi ci sfugge il timone cosi imponente che per vederlo bene siamo costretti a fare qualche pinneggiata indietro. Qui il contrasto tra le gorgonie rosse e il substrato giallo è ancora più marcato, sarà materia dei fotografi farne una descrizione, con le parole è davvero difficile.
Il grosso astice che dimora proprio sotto il timone non sembra intimorito dalla nostra presenza e ci mostra le chele giusto per rimarcare le gerarchie.
Il computer segna 51 metri e 10 minuti di fondo, è il momento di riprendere la strada lungo le lamiere che ci riportano sulla caldaia, diminuiamo la profondità e ci godiamo gli ultimi minuti, il Clan si fa ammirare quasi nella sua interezza e i dentici continuano a girarci intorno.
15 minuti, il tempo è scaduto: puntualissimi riprendiamo la cima e iniziamo la risalita, ci aspettano una ventina di minuti di decompressione. Lì , tra i 9 e i 3 metri, ci ritroviamo tutti, che ci sia una certa euforia è evidente, che sia stato uno dei tuffi più belli della stagione, anche.
Una bella compagnia, meteo impeccabile, belle foto, ricordi di quelli che si stampano nella memoria, difficile sperare di meglio: una giornata da raccontare.
Durante il ritorno, dopo le chiacchiere e il buon Tè caldo di rito, mi estraneo un po’ ripenso ai miei primi tuffi su quel relitto, quando eravamo ancora convinti si trattasse della nave “La Santa”, colpita da una mina durante l’ultima guerra: finché non l’ abbiamo ritrovata …. Ma questa è un’altra storia.

Blu Dive Center
Via NAzionale,73
Santa Teresa Gallura (Olbia-Tempio)
Tel:328 7173499 Cell: (+39) 338 6808576
Website:www.bludivecenter.com/webzine.htm
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
sardegna (olbia-tempio) golfo aranci
Ad agosto aprirà Villaggio del mare Vetrina per la nautica a Golfo Aranci
sardegna (cagliari) villasimius
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
sardegna (nuoro) orosei
Immersioni nel Golfo di Orosei con Sardinia Divers
In kayak periplo della Sardegna ultima tappa giro dItalia
sardegna (sassari) stintino
Immersioni all Asinara
La pesca in apnea: uno sport per uomini-pesce
Campagna Di Monitoraggio Cetacei  In Sardegna
sardegna (sassari) alghero
Con le bombole vuote nella trappola di corallo
sardegna (sassari) porto torres
Tesori subacquei di 1500 anni fa Riapre il sito archeologico dellAsinara
sardegna (olbia-tempio) santa teresa gallura
Il Relitto del Clan Ogilvie
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
IL TERRITORIO GALLURESEParticolarità del nord-est della Sardegna
UN ARBRESH MOLTO AMICO DEI SARDI
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
MIGRANTES PER LEUROPADopo il grande successo a Cagliari la mostra itinerante toccherà altri comuni della Sardegna
GIOIELLI DI PANE E OROLa creatività di Francesca Bellu
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
NURACHI o NURAXINIEDDUVarie tipologie nuragiche.
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie