Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
ARTE E ARTIGIANATO
Condividi nei social network   

Le borse più trendy di Londra sono made in Sardinia - Siligo


pubblicato il 18/11/2013 17:10:53 nella sezione "Arte e artigianato"


Le borse più trendy di Londra sono made in Sardinia - Siligo
Intervista ad Antonello Tedde
di Claudia Mura

Profumo di erba fresca e macchia mediterranea, visioni di mani sapienti su un telaio antico e la
chimica dei colori che guarda alle tradizionali ricette erboristiche. E poi gli studi di marketing, le
passerelle della moda internazionale e i principi di un'economia ecosotenibile. C'è tutto questo in una borsa di Antonello Tedde. "Ogni tanto - racconta il fondatore della Pibiones - nella trama delle
mie borse capita di trovare qualche filo di erba che si è impigliato nella lana della pecora al pascolo".
L'idea di questo giovane di belle speranze nato a Siligo (Sassari) 36 anni fa è stata quella di
produrre il più classico degli accessori femminili con le lane sarde intrecciate e ricamate dalle
tessitrici isolane. Pibiones è, infatti, il termine usato per indicare i grani o chicchi che rappresentano uno dei punti della tradizionale tessitura sarda.
Laurea nel 1992 in Scienze Politiche presso l'Università di Sassari con una tesi sull'abbigliamento negli anni '90 ("Fu un argomento rivoluzionario e dovetti lottare perché fosse accettato"), la partenza per l'Inghilterra per approfondire la conoscenza della lingua e poi gli studi modaioli britannici mentre già cominciava la gavetta negli atelier delle griffes più prestigiose dell'alta moda.
È stato questo l'esordio di un uomo appassionato e testardo che ha quasi "rubato" il sapere dalle dita delle ricamatrici sarde, compresa la mamma e la nonna, le sue prime maestra che alla fine si sono dovute arrendere al talento di un maschio che cuciva meglio di una donna. "In principio non ne
volevano sapere di insegnarmi i loro segreti - racconta Tedde - erano diffidenti perché abituate alla tradizionale separazione dei ruoli".
Chi compra le sue borse?
"Chi cerca la novità ma è anche affascinato dal richiamo alla tradizione. I tessuti e le stampe sono realizzati secondo regole antiche ma l'idea di trasformare in borse stoffe e motivi nati per arazzi e tappeti, è assolutamente innovativo. Pibiones ha la sua sede a Londra ma vende anche negli Usa, soprattutto Hollywood, e in Europa. Ultimamente ho avuto molte richieste da Giappone e Russia."
I prezzi come sono?
"Vanno dai 90 euro delle borse più piccole e in bianco e nero, fino ai 1500 per quelle eseguite con le
tecniche particolari come i papaveri, faona o rombetti."
Di recente a Londra si è svolta la Fashion Week ed è stata la sua prima volta alle famose
sfilate britanniche. Com'è andata?
"Molto bene, ho avuto grandi soddisfazioni. Pibiones ha avuto un suo spazio nella fiera espositiva che fa da contorno alla London Fashion Week in una sezione interamente dedicata ai prodotti
ecosostenibili: gli stilisti vengono selezionati in base a rigidi criteri ecologici. Tutti chiedevano spiegazioni sull'origine dei tessuti e sulla tecnica."
E lei ha parlato delle tessitrici del suo paese?
"Purtroppo restano poche donne che ancora lavoravano al telaio. Ci sono molte aziende che fanno
tessuti ma i più belli sono quelli fatti a mano. Oggi vengono usati i telai semimeccanici però ci sono
anche dei bellissimi telai antichi che vengono usati dalle signore nelle loro case, soprattutto per
eseguire i ricami a fiori."
Dove produce, da dove vengono le lane?
"Le lane le fanno a Samugheo (Oristano) e vengono colorate ad Atzara. In questo paese del Nuorese c'è Maurizio Savoldo, un chimico che ha elaborato delle tecniche di colorazione delle lane
mescolando erbe e altri elementi naturali secondo antiche ricette locali. Le lane vengono poi tessute a Nule e da qui sono inviate a Londra dove realizziamo i modelli."
Che hanno tutti nomi di paesi sardi.
"Sì, mi serve per aiutarmi con la memoria e per non perdere il contatto con la mia terra."
Come è cominciato questo sogno?
"A 12 anni mi alzavo la notte e di nascosto facevo i vestiti copiandoli dai cartamodelli di mia
madre. Sono sempre stato appassionato di moda, non perdevo un numero della rivista Vogue che
compravo con i miei risparmi."
Di nascosto perché un maschio non avrebbe dovuto avere a che fare con ago e filo?
"Sì. Dopo la laurea si aspettavano che facessi il commercialista o il concorsi per aeronautica. Mia
madre mi ha insegnato a ricamare solo perché dovevo fare una camicia per la tesi del corso di studi londinese. All'inizio era riluttante ma poi è stata contenta.
A Londra ha fatto la gavetta presso le grandi firme degli accessori mentre studiava.
"Già durante gli anni universitari ho lavorato per Antonio Marras in Sardegna. Poi c'è stato il corso
londinese del noto London College of Fashion, dove mi sono laureato in sviluppo dei prodotti di
moda. Durante gli studi ho sempre lavorato iniziando come commesso nei negozi fino ad arrivare
all'ufficio stile. Ho collaborato con Bella Freud, Paul Smith e Mulberry. Per Esprit ho fatto
l'assistente alle pubbliche relazioni. Per Fendi la formazione del personale. Dopo aver lavorato per Fendi ho pensato di fare qualcosa di mio. Ho iniziato con le magliette fatte con inserti di tessuto, poi mi sono accorto che quelle lane rivide e fatte a mano erano buone per le borse. Sicuramente avere lavorato per Mulberry e Fendi ha influenzato il mio stile.
Quali sono le novità della sua linea. A cosa sta pensando per la prossima stagione?
Sto riflettendo sull'opportunità di produrre portafogli. Ma non è facile farlo senza pelle e io ho
deciso di eliminare tutti i pellami dalle mie collezioni."
Solo elementi ecocompatibili?
"Alla fiera di Londra un giornalista mi ha messo in difficoltà chiedendomi conto della provenienza del bambù e del legno che uso per i manici. Quindi ho deciso di fare tutto in lana. Ci sono delle lane intrecciate e irrigidite che sono perfette per i manici."
E in patria cosa pensano del suo lavoro?
"Il comune di Siligo è molto interessato e con 'amministrazione locale stiamo pensando a delle
iniziative per ridare spazio ai prodotti delle tessitrici sarde. Ci sono vecchi telai inutilizzati ed è un vero peccato lasciarli a questo oblio."
Website:www.comunesiligo.it/public/documenti_news/intervista%20Antonello%20Tedde%20di%20Claudia%20Mura.pdf
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
Ritratto di un sassarese a Parigi
sardegna (cagliari) seulo
I cesti di Seulo
Legarsi Alla Città - Omaggio A Maria Lai
veneto (padova)
Pinuccio Sciola a Padova Inaugurata Ascoltare la pietra
RICUCIRE IL MONDOLa mostra di Maria Lai al museo Man di Nuoro.
sardegna (oristano) samugheo
ZENA AL MUSEO MURATS  Otto artisti si confrontano in occasione de Sa Die de sa Sardigna del 2014
sardegna (olbia-tempio) golfo aranci
il 26 Luglio Golfo Aranci inaugura il Museo Marittimo dArte
DEDICATO A MIA MADRE E ALLA MIA TERRA.
L A.C.S.I.T festeggia i trentanni con la mostra di Sciola
Le tessitrici sarde trionfano  al festival Diart di Cartagine
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
IL TERRITORIO GALLURESEParticolarità del nord-est della Sardegna
UN ARBRESH MOLTO AMICO DEI SARDI
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
MIGRANTES PER LEUROPADopo il grande successo a Cagliari la mostra itinerante toccherà altri comuni della Sardegna
GIOIELLI DI PANE E OROLa creatività di Francesca Bellu
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
NURACHI o NURAXINIEDDUVarie tipologie nuragiche.
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie