Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
ARTE E ARTIGIANATO
Condividi nei social network   

Quando l'idea incontra il gesto - Arte e artigianato artistico in Sardegna


sardegna (cagliari) cagliari
pubblicato il 07/08/2013 09:03:26 nella sezione "Arte e artigianato"


Quando lidea incontra il gesto - Arte e artigianato artistico in Sardegna
L'artigianato artistico in Sardegna ha una storia consolidata che attraversa gran parte del `900 e prosegue fino ai nostri giorni, coinvolgendo nomi di spicco dell'arte isolana. Ventisette artisti, opere distribuite in tre sezioni.

L’artigianato artistico in Sardegna ha una storia consolidata che attraversa gran parte del ‘900 e prosegue fino ai nostri giorni, coinvolgendo nomi di spicco dell’arte isolana. Per raccontare questo percorso - con attenzione rivolta alla contemporaneità - e per esplicitare confronti, suggestioni, contaminazioni tra gli oggetti di produzione artigianale e l’interpretazione e le nuove visione che di essi hanno dato e danno gli artisti, superando totalmente un punto di vista folkloristico, è stata progettata la mostra Quando l’idea incontra il gesto – Arte e artigianato artistico in Sardegna, ospitata a Cagliari dal 25 luglio al 29 settembre nelle sale settecentesche del Centro comunale d’arte Il Ghetto, a cura della storica dell’arte Simona Campus, prodotta e organizzata dal Consorzio Camù con il contributo del Comune di Cagliari.
La mostra si avvale anche del contributo di due sponsor tecnici, le Cantine Argiolas (Serdiana) e il Panificio Porta (Gonnosfanadiga).

La mostra

L’obiettivo principale della mostra, che vuole essere anche occasione di richiamo turistico, è quello di promuovere e valorizzare un importante patrimonio di esperienze creative, verificando i “cortocircuiti” tra tutela della tradizione e capacità di innovazione.
Il percorso espositivo, nell’allestimento progettato da Sabrina Cuccu e realizzato dalla Fondazione del Teatro Lirico di Cagliari, che curano anche il restyling del nuovo punto vendita del Centro, propone opere firmate da ventisette artisti e distribuite in tre sezioni tematiche dialoganti fra loro e riunite attorno alla figura e all’opera di Maria Lai, artista d’eccellenza recentemente scomparsa, cui la mostra rende implicitamente omaggio, fuori da ogni retorica. Ogni sezione si apre con un riferimento alla tradizione e alle tecniche artigianali provenienti dal passato: la panificazione, la tessitura, il cucito; quelle stesse tecniche che nelle opere di Maria Lai subiscono un rinnovamento radicale e acquistano un significato inedito.
La prima sezione, Terra e acqua, configura un’affascinante similitudine di pani e ceramiche; la seconda, intitolata Trame e orditi, abbraccia la ricchezza della produzione tessile, soprattutto in accezione sperimentale; la terza, Fili e storie, rivisita in originale prospettiva, comprese le creazioni di moda, l’antica sapienza del cucire e del ricamare. Tutti i lavori selezionati per l’esposizione sono altamente emblematici dell’integrazione tra i gesti di saperi millenari, le idee e le esigenze di ricerca che l’arte sempre comporta.
“Le relazioni tra arte e artigianato – spiega la curatrice Simona Campus - costituiscono, peraltro, questione centrale che ha segnato, sul livello internazionale, la cultura estetica dell’età moderna, dalle Arts & Crafts di William Morris, passando per l’Art Nouveau, la Wiener Werkstätte, il Deutscher Werkbund, fino alla Bauhaus, fondata da Walter Gropius sul principio della collaborazione tra docenti e allievi e dell’importanza, per gli artisti, del ritorno al lavoro artigianale. In Sardegna, le personalità artistiche maggiormente rappresentative del ‘900 hanno sovente percorso la strada di un fecondo dialogo tra quelle che un tempo si sarebbero chiamate le arti maggiori e le arti applicate, con risultati di rilevante interesse”. Nell’allestimento curato per il Centro comunale Il Ghetto, contestualmente ai lavori più recenti sono presentate le testimonianze relative ai maestri storici, dando conto della pluralità non solo delle tecniche, ma anche degli ambiti di produzione, dei materiali, delle iconografie e degli stili, innescando connessioni e ampliando orizzonti, reali e ideali.
In mostra opere di Edina, Iride e Lavinia Altara, Tosino Anfossi, Italo Antico, Giuseppe Biasi, Luciano Bonino, Zaza Calzia, Francesco Ciusa, Giovanni Ciusa Romagna, Nietta Condemi De Felice, Maria Crespellani, Salvatore Fancello, Francesco Farci, Caterina Lai, Maria Lai, Mauro Manca, Carolina Melis, Federico Melis, Wanda Nazzari, Costantino Nivola, Antonello Ottonello, Eugenia Pinna, Ciriaco Piras, Rosanna Rossi, Eugenio Tavolara, Piero Zedde.
Numerose e prestigiose le istituzioni pubbliche e private che hanno prestato le loro opere: Fondazione Banco di Sardegna, Banca di Sassari, Musei Civici di Cagliari, Camera di Commercio di Nuoro, ISRE Sardegna, Museo del Pane Rituale di Borore, Museo Sardo di Antropologia e Etnografia (Università di Cagliari) e Comune di Nule. A queste si aggiungono i ventuno privati che hanno consentito, con importanti prestiti di arricchire l’ampia panoramica di opere e artisti.

Incontri a tema

La mostra sarà occasione per partecipare a numerosi incontri tematici. In concomitanza con le Notti colorate organizzate dal Comune di Cagliari nel mese di agosto sono previsti tre eventi. Il primo agosto l’operatrice Claudia Melis mostrerà e coinvolgerà i visitatori nella preparazione dei pani cerimoniali. Il 22 agosto l’attrice Chiara Balasini guiderà il pubblico in una particolarissima visita della mostra attraverso un percorso sensoriale. Il 29 agosto sarà possibile seguire un’interessante dimostrazione di Salvatore Farci, del Laboratorio Raku di Cagliari, sulle principali tecniche di lavorazione della ceramica.
Gli incontri a tema continueranno anche nel mese di settembre con dimostrazioni di lavorazione del pane, laboratori sulla realizzazione del cioccolato ed esibizioni sull’estrazione di pigmenti vegetali per la colorazione dei tessuti.

Nuovo punto vendita

Importante operazione di rinnovamento il Consorzio Camù ha realizzato per il punto vendita. Con la collaborazione dell’Associazione Arteficio il nuovo store costituirà quasi una mostra nella mostra e offrirà la possibilità di acquistare prodotti di artigianato artistico con opere provenienti da numerosi centri dell’Isola. Presente anche una nutrita e qualificata selezione di pubblicazioni editoriali dedicate agli artisti e alle sezioni tematiche presenti in mostra.
Lo spirito di questo punto vendita è quello di voler esporre solo pezzi unici, manufatti realizzati da artisti e artigiani per questa occasione.
E’ la testimonianza di una realtà, l’artigianato artistico, che resiste nonostante la crisi e forse soprattutto per questa.
Diversi i materiali e diverse le tecniche: cavallini di tessuto (Elisabetta Onorati), collane realizzate a macramè con inserti di perline di vetro e pietre dure (Giovanna Zedde), foulard di seta tinti con erbe sarde (Elio Ortu Lieto), deliziosi pupazzi in lana cotta (Laura Mura), gustosi dolcini sardi in ceramica (Anna Maria Tidu), gadget realizzati in sughero e dipinti a mano (Accademia Arti Minori), cuscini, bisacce e runner della tradizione sarda (Su Cologone Style) e tanto altro da scoprire visitando lo store come corollario alla mostra.

Il Ghetto

Il Centro comunale d’arte Il Ghetto sorge sul bastione di Santa Croce, nel quartiere storico di Castello. Questo edificio, progettato dagli ingegneri militari piemontesi, fu costruito nel 1738 con la funzione di caserma militare e ospitò il reparto speciale dei Dragoni di Sardegna fino al 1867, quando cessò l’attività militare e fu venduto a privati e convertito in abitazioni. La denominazione non corretta di Ghetto si deve al fatto che l’edificio fu costruito nell’area dove sorgeva il quartiere abitato dagli ebrei, che vennero espulsi da Cagliari nel 1492.
Nei primi anni ’90 del ‘900 iniziarono i lavori di ristrutturazione che terminarono nel 2000 quando lo spazio fu restituito alla città, in occasione della manifestazione Monumenti Aperti, nella nuova veste di centro comunale d’arte. Il Ghetto, che si sviluppa su quattro livelli, ospita mostre temporanee, convegni e spettacoli di vario genere. Dalla sua ampia terrazza, in cui si trovano due splendidi ulivi secolari, si può ammirare uno dei più suggestivi panorami sulla città.
La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica, con orario continuato, dalle ore 10 alle 21. Lunedì chiusura settimanale.


Via Santa Croce, 18

Orario di visita: dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 21; chiuso il lunedì. Ingresso: int. 5 euro; rid.3 euro; scolaresche 2 euro
+ supplemento 2 euro a persona per visita guidata
Cagliari (Cagliari)
Website:www.cagliariturismo.it/it/eventi/quando-l-idea-incontra-il-gesto-arte-e-artigianato-artistico-in-sardegna-3058
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
sardegna (nuoro) nuoro
SARDEGNA REPORTAGEConcorso fotografico indetto dal Museo Man
sardegna (cagliari)
Dalla Sardegna i cestini fatti a mano con rafia iuta e lanaDalla Sardegna i cestini fatti a mano con rafia iuta e lana
sardegna (nuoro) galtellì
La Sardinia Sculpture
sardegna (oristano) mogoro
Il tappeto di Mogoro
sardegna (nuoro) orgosolo
LA SETA AD ORGOSOLO
Bellas Mariposas di Mereu  Un capolavoro per pochi intimi
La ceramica in Sardegna
Mostra esperienziale di meraviglie Sa canna de su sobi
TENSIONIPersonale di Stefano Masili
sardegna (sassari) pattada
SA RESOLZA PATTADESA
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
IL TERRITORIO GALLURESEParticolarità del nord-est della Sardegna
UN ARBRESH MOLTO AMICO DEI SARDI
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
MIGRANTES PER LEUROPADopo il grande successo a Cagliari la mostra itinerante toccherà altri comuni della Sardegna
GIOIELLI DI PANE E OROLa creatività di Francesca Bellu
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
NURACHI o NURAXINIEDDUVarie tipologie nuragiche.
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie