Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
ENOGASTONOMIA
Condividi nei social network   

"Sa Carapigna" il sorbetto di una volta


sardegna (nuoro) aritzo
pubblicato il 09/04/2013 18:39:09 nella sezione "Enogastonomia"


Sa Carapigna il sorbetto di una volta
E’ ad Aritzo, antico ed affascinante centro della Barbagia Mandrolisai, nel cuore geografico della Sardegna, in un territorio che mantiene ancora gli elementi peculiari di questa zona stupenda e caratteristica, che nasce la tradizione de “Sa Carapigna”, prodotto tra i più particolari e tipici della tradizione sarda. Quando si parla di Carapigna, bisogna stare attenti a non lasciarsi ingannare dalla semplice traduzione del termine spagnolo. Definirla infatti come un semplice sorbetto non rende onore a questo particolarissimo rinfresco ed alla fantasia degli aritzesi, che da secoli ormai sono dediti al suo commercio ed alla sua produzione, utilizzando i succhi degli agrumi, amalgamati e gelati con un particolare utensile, da loro creato, a forma di pentola divisa in due settori, nel più esterno dei quali trova dimora la neve fresca, mentre nel recipiente centrale avviene la vera e propria preparazione del “sorbetto” rimestando continuamente i succhi fino a quando non raggiungono la consistenza adeguata. Sa Carapigna è molto più fine rispetto ai sorbetti ai quali abbiamo abituato il nostro palato e conferisce al gusto una sensazione molto più delicata, lasciando in bocca un sentore veramente particolare, adatto soprattutto quando abbiamo bisogno di un effetto rinfrescante, caratteristica peculiare di questo tradizionale “gelato sardo”. Forse mai come nel caso della Carapigna a definizione di “prodotto tipico” è appropriata: infatti questo particolarissimo gelato è creatura naturale del territorio nel quale è stato inventato, i monti innevati della Barbagia, una zona stupenda dominata dal maestoso e affascinante spettacolo offerto dal monte Texile, che con i suoi 975 metri e la sua struttura calcarea richiama gli elementi caratteristici delle alture dolomitiche. La tradizione della preparazione di Sa Carapigna nasce da questa neve, assieme compagna di vita e materia prima, che veniva conservata in buche e in altri depositi (domos de sa nie o neveras) per essere utilizzata, una volta arrivata l’estate, per produrre i “sorbetti” destinati ad essere commerciati in vari posti della Sardegna. Della produzione de “Sa Carapigna” si hanno tracce in scritti ufficiali già a partire dal diciassettesimo secolo; è datato 1636, infatti, il documento con il quale “tre sardi intraprendenti” ottennero la concessione per l’immagazzinamento e il commercio della neve per produrre sa Carapigna, in tempi nei quali lo stato aveva il monopolio sul commercio e utilizzo della neve, e se passando dal paese troviamo il tempo per una visita al Museo etnografico di Aritzo, possiamo osservare gli antichi strumenti destinati alla produzione e al commercio itinerante del prodotto, quali i mastelli che contenevano la neve mista a fieno e sale dove si produceva il più sardo tra i gelati ed il carrettone con cui veniva trasportato tutto l’equipaggiamento necessario. A tutt’oggi gli eredi degli antichi carapignai di Aritzo portano avanti la tradizione degli avi, che ha corso il rischio di scomparire fino a quando alcuni artigiani non si sono impegnati a rivitalizzarla e recuperarla, spostandosi per le fiere e le sagre di paese, e stanno facendo conoscere la loro antica arte in giro per il mondo. Se invece voleste gustare sa Carapigna nel suo ambiente naturale, godendovi allo stesso tempo la vista di Aritzo, vi consigliamo di recarvi nel centro barbaricino ad Agosto, mese nel quale ha luogo la “Festa de sa Carapigna”, dedicata alla promozione di questo gustoso prodotto, nella quale gli artigiani sfoggiano l’esperienza ereditata dai loro avi ed è possibile osservare i metodi utilizzati per la produzione.

di Angelo Concas e Renato Troffa

Foto da:www.tonara.org
Aritzo (Nuoro)
Website:www.epulae.it/giornale/articolo_det.asp?ID=63
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
Sa Frue o Casagedu
sardegna (olbia-tempio) oschiri
Storia della panada
 Mirto il bicchiere che profuma di Sardegna
LA MAIA DELLA SARDEGNA A MONACO
Olio italiano lextravergine migliore del mondo in particolare la Sardegna
A Olbia cè... fermento festival delle birre artigianali di qualita
La Sardegna che funziona: Su guttiau’ sbarca in 140 negozi del nord Italia
sardegna (sassari) codrongianos
A Codrongianos unacqua unica
SA CASADA LA CREMA DI LATTE DI COLOSTRO
Birra artigianale sarda premiata in Belgio
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
IL TERRITORIO GALLURESEParticolarità del nord-est della Sardegna
UN ARBRESH MOLTO AMICO DEI SARDI
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
MIGRANTES PER LEUROPADopo il grande successo a Cagliari la mostra itinerante toccherà altri comuni della Sardegna
GIOIELLI DI PANE E OROLa creatività di Francesca Bellu
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
NURACHI o NURAXINIEDDUVarie tipologie nuragiche.
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie