Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
ENOGASTONOMIA
Condividi nei social network   

LE STRADE DEL VINO IN SARDEGNA


pubblicato il 25/10/2014 15:51:34 nella sezione "Enogastonomia"


LE STRADE DEL VINO IN SARDEGNA
foto di Vinciaru

Il clima mite, il sole, i terreni calcarei, l'aria salmastra, e il vento di maestrale rendono i vini della nostra Isola amabili e profumati, forti e nobili. Si beve il vino in compagnia, per celebrare una festa, stringere un'amicizia, per far onore ad una tavola imbandita di prelibatezze. A questo proposito sono nate le cosiddette "Strade del vino". Le "Strade del vino" altro non sono che itinerari turistici volti ad indirizzare il visitatore verso la buona cucina e l'ottimo vino. Questi itinerari sono stati creati per offrire gite, visite, soste e degustazioni della gastronomia sarda e del suo vino, contribuendo, allo stesso tempo, a far conoscere al turista usi e costumi degli abitanti dell'isola, luoghi storici, archeologici, paesaggistici. Tutti i luoghi indicati negli itinerari, per l'assaggio e la vendita dei vini, sono consigliati da organismi che vigilano sulla buona riuscita di questi itinerari e che attuano rigidi controlli. Le "Strade del vino", danno la possibilità al visitatore di organizzare al meglio il proprio tempo disponibile, durante le vacanze, scegliendo l'itinerario a lui più consono. Gli itinerari che rivestono una certa importanza sono sette e coprono quasi tutto il territorio isolano grazie, anche, ad una buona viabilità. Ciascun percorso prende il nome del vino che lì vi predomina. Dei sette itinerari ben quattro partono da Cagliari per arrivare a Nuoro e Oristano e la stessa Cagliari. Sono quelli del Cannonau, del Monica, del Carignano del Sulcis e del Nuragus. Un altro itinerario riguarda esclusivamente Oristano per quel che concerne la Vernaccia. L'itinerario del Malvasia di Bosa che comprende il territorio di Bosa in provincia di Nuoro. Infine abbiamo il percorso del Vermentino compreso tra Olbia, Sassari e Alghero.

Il Cannonau è prodotto in varie parti della Sardegna fin dall'antichità e il suo vitigno pare che provenga dalla Spagna. Questo vino è prodotto soprattutto nella parte sud-orientale dell'Isola, dal Sarrabus al Gerrei in provincia di Cagliari, e dall'Ogliastra alla Barbagia in Provincia di Nuoro. Il percorso prevede, quindi, la partenza dal capoluogo di regione fino a Nuoro, passando per Villasimius dalla S.S. 130 risalendo verso nord attraverso Castiadas, Muravera, Jerzu, Tortolì, Dorgàli, Orosei, Oliena, Orgosolo e Mamoiada.

Il percorso del Carignano del Sulcis si articola lungo i monti del Sulcis e in parte dell'Iglesiente con alcune diramazioni, la più importante delle quali va da Giba, si addentra nel Sulcis toccando le località di Santadi, Narcao, Perdaxius. Partenza da Cagliari, dalla S.S. 130 diretta ad Iglesias si toccano le prime tappe di Elmas, Assemini e Decimomannu. In quest'ultimo centro si lasciano a destra la S.S. 130 diretta a S. Sperate e a Monastir, e la 196 diretta a Villasor. Dopo due km si arriva ad un incrocio che a destra porta a Villaspeciosa e Decimoputzu, a sinistra a Uta. L'itinerario prosegue lungo la S.S. 126 che da Iglesias conduce all'Isola di S.Antioco, e successivamente immettendosi nella S.S. 195 che attraversa le località di S. Giovanni Suergiu, Giba, Teulada, Pula e Sarroch prima di far ritorno a Cagliari. Storicamente il Carignano del Sulcis era un vino forte e molto alcolico, miscela essenziale per ottenere un robusto vino da taglio. Attualmente le cose sono cambiate. Non è più un vino da taglio, ma un ottimo vino da pasto, un buon rosso con gradazione alcolica non eccessiva, grazie ai processi di vinificazione.

Il Malvasia di Bosa viene prodotto nell'area della Planargia. Il suo itinerario parte da Oristano, attraverso la S.S. 292 tocca S. Caterina di Pittinuri giungendo a Cuglieri, e da qui con possibilità di diramarsi verso Santu Lussurgiu, Abbasanta e Ghilarza. Da Cuglieri il percorso prosegue per Tresnuraghes, Flussio, Sagama, Tinnura, Suni, Magomadas, Modolo e Bosa che dista solo 23 km da Macomer. Quindi proseguendo sulla S.S. 131, detta Carlo Felice, si giunge a Bonorva. Il rientro a Bosa prevede l'attraversamento di altri due paesi facenti parte dell'area del Mandrolisai e del Campeda e sono rispettivamente Pozzomaggiore e Padria. Questo squisitissimo vino si può trovare nelle versioni "dolce naturale", "secco naturale", "liquoroso dolce", "liquoroso secco", questi ultimi due difficilissimi da trovare. Il Malvasia, pregiatissimo vino sardo, è maggiormente diffuso nella versione "secco naturale" con gradazione alcolica 15%.

Il vitigno Monica è il più diffuso in Sardegna, in pratica si trova ovunque con le sue ovvie differenze qualitative. La D.O.C. fa una distinzione fra il Monica di Sardegna e il Monica di Cagliari. La zona dove maggiormente è prodotto è quella compresa fra Cagliari, Iglesias e Oristano ed è il più rappresentativo fra i vitigni rossi. L'itinerario del Monica parte da Cagliari per poi snodarsi attraverso le campagne di Decimomannu, Villasor, Serramanna, Samassi, Villacidro, Gonnosfanadiga, Guspini, S. Gavino Monreale, Sardara, Mogoro, Uras, Terralba, Arborea, Oristano.

Il Nuragus è uno dei vitigni più diffusi in Sardegna, il cui vino bianco a D.O.C. è richiestissimo. Ha origine da una pianta antica, forse autoctona o importata dai Fenici. Il vitigno Nuragus è maggiormente coltivato in provincia di Cagliari, di Oristano e a Nuoro nei Comuni di Orroli, Nurri, Nuragus, Serri, Escolca, Gergei, Isili, Nurallao e Genoni. L'itinerario della "Strada del Nuragus" comprende anche le campagne di Dolianova, Donori, S. Andrea Frius, Senorbì, Suelli, Mandas, Gesturi, Barumini, Villamar, Furtei, Sanluri, Serrenti, Monastir, Sestu.

A nord dell'Isola, da Olbia ad Alghero, è coltivato un vitigno molto qualificato e rappresentativo: ilVermentino. Le aree più interessate a questa coltura sono la Gallura, l'Anglona, il Turritano, la Nurra e il Logudoro. Il tragitto di questo vino parte da Olbia e termina ad Alghero attraversando in lungo e in largo tutta la parte nord della Sardegna. La vite del Vermentino è coltivata soprattutto nei Comuni di Telti, Monti, Berchidda, Oschiri, Tempio Pausania, Aggius, Calangianus, S. Antonio, Arzachena, Palau, S. Teresa di Gallura, Vignola, Trinità d'Agultu, Badesi, Valledoria, Castelsardo, Sorso, Sennori, Porto Torres, S. Maria la Palma, Fertilia e Sassari.

Il vitigno Vernaccia di Oristano e di origine autoctona. I Comuni in cui maggiormente è prodotto il Vernaccia sono Oristano, Cabras, Solarussa, Tramatza, Milis, S. Vero Milis, Baratili S. Pietro, Riola Sardo, S. Salvatore, S. Giovanni Sinis, Tharros, Torre Grande.
Website:www.webinsardinia.com/pagine_web/italiano/sardegna_produce/vini/vino.html
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
Il chirurgo più famoso d’America consiglia il vino Cannonau come elisir di lunga vita
sardegna (nuoro) tonara
PRUNEDDU TORRONE DI SARDEGNA
La tradizione del pane in Sardegna
sardegna (olbia-tempio) berchidda
BIRRA & CUCINAe...un gustoso finale al cioccolato
sardegna (cagliari) samatzai
SU MAZZAMURRUDa degustare con un buon vino come il Monica Doc di Sardegna Atzeni
sardegna (medio campidiano) samassi
LA SAGRA DEL CARCIOFO DI SAMASSI
Arzana Porcino d’oro 2013 e passaggio del Rally d’Ogliastra
STORIA DI SIMONE TONDO GIOVANE SCHEF A PARIGI
Sas Tiriccas tipici dolci sardi
Dimonius un altro grande rosso per il portfolio di Sella&Mosca
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
IL TERRITORIO GALLURESEParticolarità del nord-est della Sardegna
UN ARBRESH MOLTO AMICO DEI SARDI
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
MIGRANTES PER LEUROPADopo il grande successo a Cagliari la mostra itinerante toccherà altri comuni della Sardegna
GIOIELLI DI PANE E OROLa creatività di Francesca Bellu
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
NURACHI o NURAXINIEDDUVarie tipologie nuragiche.
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie