Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
LUOGHI RELIGIOSI E MUSEI
Condividi nei social network   

Il museo del bisso


sardegna (carbonia-iglesias) sant'antioco
pubblicato il 04/01/2014 16:17:09 nella sezione "Luoghi religiosi e musei"


Il museo del bisso
Il Museo vivente come Laboratorio ha lo scopo di trasmettere all’Ospite informazioni vive di una Lavorazione Millenaria che ancora oggi è fruibile all’ospite in visita come Patrimonio delle Genti Mediterranee.
Nasce nel 2005 la necessità di utilizzare una Maestria capace di illustrare dal vivo un’Arte Unica come quella della Tessitura del Bisso, che accompagni l’ospite in un viaggio vivo, che si Perde nella notte del Tempo delle Donne del Mediterraneo, che offra la possibilità di riscoprire un patrimonio Gestuale di tessitura, capace di raccontare e suscitare in diretta Emozioni che trasferite attraverso il racconto di chi ha visitato il Museo, produce e anima un indotto Turistico di eccellente portata, capace di aumentare il flusso Turistico Indispensabile alla creazione di attività collaterali di interesse economico generali, che servano ai giovani per utilizzare al meglio le risorse Umane come forma nuova di lavoro e benessere pur mantenendo intatti gli equilibri Storici e Ambientali di una città culturale come Sant’Antioco. Oggi a distanza di 4 anni di attività si è raggiunto un ottimo livello di pubblicità Televisiva dell’Arte del Bisso che ha Portato la Città nel Mondo, e che ha favorito il ritorno dei Turisti nel Paese, ma ha anche fatto sì che nuove persone avessero la curiosità di visitarlo per la prima volta. Inoltre si sono fatti passi avanti con l’attuazione di conferenze all’Estero e in Italia, che hanno contribuito a che si creasse una catena di collegamenti Universitari interessati alla Specialità Marina alla fotografia subacquea e ad eventuali studi futuri su questo nuovo modo di condurre un Museo-Laboratorio. Dare in mano una Struttura a un Maestro e lasciarlo Libero di Esprimersi a suo modo, ha prodotto la costruzione di una piattaforma di interesse che si può utilizzare per creare attorno ad essa una molteplicità di attività economiche che possano aiutare i giovani del Territorio a creare a loro volta attività collaterali di servizio utili a soddisfare la domanda dell’utenza attenta a questo Tema unico nel suo genere. Es.( passeggiate marine di visita dei banchi di Pinna Nobilis; Nuclei di Studio per esperti Nazionali e Internazionali di Biologia Marina; postazioni di fornitura di locazioni per fotografia subacquea; Attivazione di collegamenti veloci dall’ Aereoporto e per L’aereoporto; Visite Botaniche e Studi delle Specialità autoctone Tintorie; Studi sui Vari Tessuti antichi da Museo; ecc..). Oggi insomma sarebbe maturo il Tempo perché le Amministrazioni colgano il messaggio e rinnovino il modo di utilizzo dei Musei, che qualche volta viene bloccato dal fatto che la loro conduzione è gestita da persone preparate ma non capaci di trasmettere messaggi forti .
La Collezione delle Tele del Maestro Chiara Vigo è Stata messa a disposizione dell’utenza prima di tutto come dono Della propria Persona, e si tratta di tele di difficilissima fattura, per le quali è necessario un tempo di costruzione faticoso e Lunghissimo. Dovendo utilizzare un Materiale Tagliato in subacquea (Studio di Chiara Vigo anni 80) non più ricavato dalla pesca di questa specie, è stato necessario creare una tipologia di filatura della fibra e una sua cardatura e dissalatura che sono brevetti del Maestro. Ogni tela è legata ad una emozione e a un pregare antico che trasmette emozione. Su Forti, Il Leone delle Donne, La vela degli Uomini, La Natività dei Bambini, Emozioni di Mare e Terra, Cervi e Albero della Vita, la Tela dei Re (in utilizzo all’Archeologico), Mare e Terra, I gioielli del Bisso, sono tutte presenti nella sala del Bisso. Oltre a tutte quelle costruite e donate alle Amministrazioni e ai Vari Musei D’Europa e Del Mondo, utili a fare vetrina continua della Città di Sant’Antioco e della Sardegna. Per adesso parte delle Opere, per volontà del maestro, sono state catalogate dai Musei e dalla Sopraintendenza alle Arti facente capo alla Dott.ssa Lucia Arbace.
La Porta del Museo è sempre aperta e nessuno ti fa pagare il biglietto di quello che è già Tuo. Spesso il biglietto è un ostacolo a conoscere e acquisire consapevolezza di rispetto come bene proprio e dei propri figli. Chi viene cerca il maestro Chiara Vigo e la Vuole incontrare e conoscere, provare emozioni, poiché per lunghi anni, lei ha voluto fortemente rendere partecipe il mondo e le genti della forza della cultura intesa come bene di tutti e a cui tutti devono rispetto e partecipazione alla sopravvivenza.
La visita comincia Tutte le volte in maniera diversa poiché viene Modificata in base all’esigenza e dei bisogni dei visitatori e non è legata certo alle esigenze del Maestro che, peraltro, ritiene la sua dedizione al mondo una Scelta libera di Vita. Solitamente vengono fatte vedere la cardatura la filatura, la torsione e la tessitura della fibra. Viene illustrato l’Habitat marino e le sue altre peculiarità. Durante la visita è possibile incontrarsi e scambiare pensieri e culture. Trasmettere un’Arte è una delle esigenze, e per farlo bisogna che la curiosità verso un’Arte non si spenga mai. E’ possibile frequentare la sala del Maestro per imparare tecniche semplici di filatura e tessitura. A richiesta vengono tenute lezioni a studenti che scelgono questo tema per la loro tesi di Laurea ( finora in 4 anni le tesi presentate sono 9 di cui due Estere, a Zurigo e Danzica ). La forma di visita dipende quindi dalla richiesta dell’utenza e non dall’imposizione di un percorso che è ormai sorpassato e noioso. Le leggi di Esposizione utilizzate nei Musei d’Arte sono rigide e non danno spazio alla fantasia e alla logica. La Libera richiesta di informazioni porta l’Utenza a partecipare più profondamente all’incameramento di dati culturali che, proprio perché partecipati, resteranno impressi nella memoria e verranno raccontati e produrranno l’effetto catena di ritorno di altre visite successive. L’utenza è libera di chiedere al Maestro quanto gli è necessario di conoscere, sia sulla tecnica di manifattura, sia sulla forza che accompagna quest’Arte. Di volta in volta la sala cambia aspetto e offre al visitatore un movimento che serve a creare la voglia di frequentazione. Si predilige un allestimento da performance Artistica.
Il Maestro, il suo Patrimonio Gestuale, la sua capacità di esposizione della Materia e dei suoi collegamenti fanno vivere l’Arte. Senza l’Anima quest’Arte non vive e senza Anima e partecipazione Il Bisso e la sua Lavorazione non hanno senso nè economico, nè artistico, nè turistico, e nè di Indotto. Le Arti come questa devono essere lasciate alla Libera conduzione di chi le ama e quindi conosce gli elementi di comunicazione giusti per poterle rendere vive e fruibili. I Tesori dell’Umanità non sono le Arti o le tele, ma i Maestri che hanno in mano il patrimonio Storico e Gestuale di un Popolo, e che conoscono la via e il sistema per tramandarlo direttamente e consegnarlo nelle mani giuste. I maestri che, come in Giappone, vengono sostenuti finanziariamente perché possano al meglio condurre la loro Arte, senza ingerenze che sono ad essi poco gradite, e ne impediscono la massima funzionalità e beneficio.
Il Museo dispone di Tutta l’Attrezzatura che ci può essere dentro una vecchia cara affascinante bottega di un Maestro. Il Suo accogliente fare e la sua Anima fuori dal Tempo che viaggia a diversa dimensione fuori da quella Magica stanza che accoglie il mondo.




Ingresso gratuito
Gli orari di apertura al pubblico sono:
mattina dalle 9:30 alle 12:30
sera dalle 16:00 alle 20:00 e oltre

Museo del Bisso
Viale Regina Margherita n°111
cap: 09017
Sant'Antioco (Carbonia-Iglesias)
Tel:(+039) 347.3302237
Website:www.chiaravigo.com/
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
sardegna (ogliastra) ulassai
Museo dArte Contemporanea Maria Lai
La via dei Santuari
sardegna (medio campidiano) barumini
Il Museo delle Launeddas
sardegna (carbonia-iglesias) carbonia
Il museo del carbone
sardegna (nuoro)
Il Museo Ciusa di Nuoro
sardegna (nuoro) borore
Il Museo del Pane Rituale
sardegna (sassari) borutta
La chiesa di San Pietro di Sorres
sardegna (nuoro) nuoro
Museo dArte della Provincia di Nuoro
sardegna (cagliari) armungia
Museo Storico Emilio e Joyce Lussu
sardegna (cagliari)
Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
IL TERRITORIO GALLURESEParticolarità del nord-est della Sardegna
UN ARBRESH MOLTO AMICO DEI SARDI
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
MIGRANTES PER LEUROPADopo il grande successo a Cagliari la mostra itinerante toccherà altri comuni della Sardegna
GIOIELLI DI PANE E OROLa creatività di Francesca Bellu
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
NURACHI o NURAXINIEDDUVarie tipologie nuragiche.
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie