Sardinia In, periodico di cultura, informazione e turismo sulla Sardegna. Testata giornalistica in corso di registrazione. Direttore Responsabile Alessandra Conforti.
Ultime Notizie:
Strip Sinistra
Strip Destra
NEWS E CURIOSITÀ
Condividi nei social network   

A NULVI, UN FANTASY PER LA SARDEGNA
L'ultimo libro dello scrittore Aldo Sechi


pubblicato il 01/08/2016 18:03:06 nella sezione "News e curiosità"


A NULVI UN FANTASY PER LA SARDEGNALultimo libro dello scrittore Aldo Sechi
di Laura Mannu

Per le 21.30 di venerdì 29 luglio, quei posti ancora liberi nel Chiostro di Santa Tecla a Nulvi vengono occupati dagli attesi compaesani del giovane insegnante e scrittore Aldo Sechi, lì per presentare il suo ultimo libro, intitolato L’Isola dei Giganti. Lo scontro celeste.

La cornice medievale, suggestivamente illuminata, è percorsa da una brezza che trasporta fuori dei possenti muri dell’antico monastero le voci corpose delle ultime prove canore della giornata del coro di Nulvi.

Alle 21.40, Elvira Decortes, Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Istruzione e Spettacolo, interrompe l’attesa per fare gli onori di casa e, dopo aver rivelato al pubblico: -“Ho letto l’ultimo romanzo di Aldo animata da una forte curiosità e l’ho molto apprezzato”, cede la parola al dialogo tra lo scrittore e la dott.ssa Laura Antonella Piras, dottoranda in Lingue, Letterature e Culture dell’Età Moderna e Contemporanea presso l’Università di Sassari.

Laura Piras rende omaggio all’amico compaesano ricordandone gli interessi letterari mai celati risalenti all’infanzia, poi coltivati durante gli studi per conseguire le lauree in Lettere e in Filologia Moderna a Sassari, ora trasmessi agli alunni di Valledoria, dove insegna, e concretizzati nei suoi primi volumi dati al pubblico. Aldo Sechi è uno scrittore emergente. Pubblica nel 2007 per l’editore Seneca la sua prima raccolta di poesie Oltre ogni come, nel 2012 il suo primo romanzo Sardomachia, edito da Arpeggio Libero, che segue a far uscire nel 2013 i due thrillers Le carte del Solista e Gli adepti del Sillabo, trattanti rispettivamente il tema dell’AIDS e quello dell’aborto e della questione femminile.

“Questa volta, invece,”-spiega Laura Piras-“l’autore si cimenta in un genere del tutto diverso: il fantasy.”

Così, infatti, chiarisce Aldo: -“Pensavo a come sarebbe stato un libro fantastico ambientato in Sardegna che avrei voluto leggere, ed era proprio così. Quando scrivo, in effetti, cerco di comporre qualcosa che mi piacerebbe leggere, che magari mi sarebbe piaciuto trovare in libreria.”

L’Isola dei Giganti è dunque il racconto fantastico che Aldo cercava e che ha come luogo di ambientazione la Sardegna, un luogo antichissimo quanto l’epoca di quelle vicende, la cui storia è scritta solo nelle pietre.

“È nel tempo mitico narrato dallo scrittore”-continua la dott.ssa Piras-“che si svolge l’antico conflitto fra Nitor, re del Sole e Saur, sovrano delle tempeste, con i suoi fedeli giganti, poiché quest’ultimo aveva deciso di impadronirsi dei territori governati dal dio del Sole e abitati dagli uomini. Ma la profezia delle Sei stelle prevede che saranno sei eroi, scelti dagli dei, a liberare i territori di Nitor e a salvare il genere umano. L’eroe prescelto per compiere l’impresa è un giovane ragazzo, Shardan, insieme a cinque valorosi eroi dalle qualità particolari che lo accompagneranno nelle sue numerose avventure e lo aiuteranno a superare le varie prove a cui gli dei lo sottoporranno.”
Il romanzo è ricco di citazioni di personaggi della tradizione popolare sarda, che il pubblico riconosce e accoglie divertito, quando il dialogo tra Laura e Aldo viene intermezzato dalla lettura di brani scelti. Nel Chiostro, allora, tutti vengono trasportati nella Foresta dell’Oblio tra i dispettosi Pindacci o nella Palude dell’Angoscia dove abita Majalza o nella casa di Celes dea dell’amore quando eventi e personaggi della narrazione si materializzano fuor della cangiante voce di Lella Cucca, accompagnata dal caldo arpeggio della chitarra acustica di Francesco Pais. Il felice duetto conquista applausi sentiti e rende note a chi del pubblico non abbia ancora letto il romanzo alcune delle fasi più emozionanti del libro, come la consegna delle armi divinamente forgiate agli eroi “di una terra libera” e lo sbocciare dell’amore tra il giovane Shardan e la bella Merel.

Il pubblico accoglie con apprezzamento il tentativo del giovane scrittore di fondere elementi storici e mitici di una tradizione ampiamente nota alla maggior parte dei sardi e riconosce in lui la risorsa cui richiedere una snella e gradevole affabulazione intorno a materiali cari all’identità isolana. L’incontro si chiude con il rinnovo da parte del pubblico della proposta già avanzata in apertura dalla Decortes: “Mi piacerebbe che il tuo prossimo libro fosse ambientato a Nulvi e avesse come personaggi i banditi e la nostra Lucia Delitala.”
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi articoli simili
STOP AL CARO TRAGHETTIGoinSardinia rilancia la sfida
A Biella il corso di launeddas
Cibo riti e magie alla nascita del bambino
Guide turistiche Sardegna
sardegna (sassari)
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
Papa Francesco a settembre nellIsola Il Pontefice: Desidero visitare Bonaria
Eleonora dArborea
sardegna (olbia-tempio) berchidda
MASCHERE E VINODue culture antiche sincontrano
Positivo lincontro della delegazione della consulta per lemigrazione
Cagliari supera la preselezione: è tra le città candidate a capitale Europea della cultura 2019
Offerte Sardinia In scopri la sardegna in vacanza
Cerca negli articoli

ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News e curiosità
ETIMOLOGIA DEL NOME DELLASINARA
SARDEGNA E TIRRENIA La suggestione storico-linguistica allinterno della questione etrusca.
LA VICENDA DELLE CARTE DI ARBOREAUnappassionante caso dellottocento sardo.
SARDI E SICILIANI A CONFRONTO.Comportamenti socio-linguistici nelle due maggiori isole mediterranee.
ALLA RICERCA DEI SECOLI PIU FULGIDI DELLA STORIA SARDADalla preistoria neolitica ai Giudicati.
Sport e natura
TREKKING NEL CUORE DELLA SARDEGNASei giorni immersi nella natura del Supramonte
YOGA AL TRAMONTO SULLA GRANDE GIARAUna giornata di cultura e rilassamento
ESTRAZIONE DELLE ESSENZE: ACQUA AROMATICA DI INULA
SCUOLA DI VELA SECONDO IL METODO VELAMARE
AUTUNNO ED INVERNO IN SARDEGNA
Luoghi religiosi e musei
IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI GONARE
Chiesa di SantElia
Il museo del bisso
Il museo del vino a Berchidda
La via dei Santuari
Enogastonomia
I LABORATORI KOENDILa cucina le ricette ed i racconti.
BIRRE ARTIGIANALI DELLA SARDEGNAPresentata la guida sabato 26 Novembre
LA GALLURA DAI VINI DOROIl 7 Giugno a San Quirico dOrcia
TASTE OF EXCELLENCE ACCENDE LA MARINA DI PORTO CERVOContinuano le degustazioni gratuite e le cene stellate nel cuore della Costa Smeralda
CULINGIONIS DE MENDULA
Circoli Fasi
QUARTA EDIZIONE DI VISIONI SARDEIl bando di concorso per corti e documentari sardi.
L’ARTE DI BONARIA MANCA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA Il 21 e il 22 Maggio a Tuscania.
LA CAMPAGNA DI CROWFUNDING PER SALVARE LISOLA DI BUDELLISu Nuraghe incontra Max Zegna
EL VAGN E PER ANNA VINCONO I PRIMI PREMI DEL CONCORSO VISIONI SARDE
SVELATI I FINALISTI DI VISIONI SARDESono nove e saranno distribuiti nel Continente a cura della FASI
Spiagge
CALA DOMESTICAUna delle cale più belle e selvagge della Sardegna.
SPIAGGIA DI MANGIABARCHE
IS PRANEDDAS
SPIAGGIA DI TUEREDDA
SPIAGGIA DI CALA BANANA
Eventi e feste
L’ARTE NERA. IMPRIMATUR ET REPRIMATURDal 7 ottobre al 19 novembre 2017 al Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu
SAGRA DELLE MANDORLEA Baressa Sabato 9 / Domenica 10 Settembre 2017
PRIMAVERA NEL MARGHINE A BORTIGALIDue giornate ricche di tradizioni cultura delizie gastronomiche e... primati!
A TUSCANIA CON BONARIA MANCA
CAGLIARI SUONARassegna di musica da cameradal 27 al 30 dicembre 2015
Arte e artigianato
100 ANNI NEL SEGNO DI GALEPA Casale di Pari si ricorda la figura di Galep celebre fumettista di origini sarde.
LASSA SAS BRULLAS DI LORENZO VACCA Il 5 Agosto a Lodine
MAGIA E POESIA DEL VINOConcorso di pittura estemporanea
SCORCI DI SARDEGNALa mostra fotografica di Fabio Corona dal 27 Febbraio al 20 Marzo
CASA LUSSU DIVENTA IL CENTRO DELLARTIGIANATO DEL TAPPETOTommaso e Barbara dalla città ad Armungia per un bel progetto di sviluppo locale.
Mangiare
RISTORANTE LOUNGE BAR AND DELIUn mix di eccellenze targate Sardegna per l’Aqua Lounge
SA MANDRA AGRITURISMO
Ristorante trattoria Balcana
Seadas e ravioli sardi di patate formaggio e menta in Indonesia
Il ristorantino di Bosa VerdeFiume
Dormire
OLIVASTRI E LENTISCHI MILLENARIPer una vacanza in pieno relax sul lago di Liscia.
IL MIGLIOR RESORT MEDITERRANEO 2014Chia Laguna Hotel premiato al World Travel Awards
HOTEL RIVIERA
LA NOSTRA TERRASardigna
Settimana del Baratto 18-24 Novembre 2013. Ecco tutti i B&B aderenti in Sardegna
Archeologia
IDEE INNOVATIVE PER VIAGGI DI ISTRUZIONE E GITE SCOLASTICHELaboratori didattici per le scuole e per le famiglie
BENTORNATI A CASANurnet  e il gruppo Archeologia della Sardegna acquistano quattro bronzetti alla vergognosa asta di Londra.
A MONTE PRAMA UN ALTRO GIGANTEStraordinario: stavolta è intero
GIGANTI DI PRAMA TRA TOMBAROLI E NUOVE STATUE
ALLA SCOPERTA DELLA GIARA ARCHEOLOGICA
Storie e leggende
PERCHE I SARDI BEVONO COSI TANTA BIRRA?
SU TIRAZZU
Sas dies imprestadas ed i giorni della merla
La breve emigrazione della mia famiglia. Stralci di ricordi
Rivivere la storia
Musica e poesia
TUTTO PRONTO PER IL PREMIO ANDREA PARODI 2015Un fitto programma dall8 al 10 Ottobre a Cagliari.
AL VIA IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso italiano di World Music
FABRIZIO DE ANDR CANZONI NASCOSTE STORIE SEGRETE.Il libro di Walter Pistarini
SCADE IL 31 LUGLIO IL BANDO DEL PREMIO ANDREA PARODILunico concorso Italiano di World Music
TRACCE DI TE VIAGGIO NELLA MUSICA DI FRANCESCO RENGAIl legame del cantautore alla Sardegna nel ricordo della madre.
Luoghi da vedere
UN VIAGGIO A TINNURAConosciuto come il paese dellarte
LA MINIERA DI MONTE VECCHIO
PERCHE’ VISITARE PATTADA?
LISOLA DI MAL DI VENTRE
SARDEGNA IN CAMPEGGIOSegreti per un viaggio a 5 Stelle
Sub e nautica
IL CAPODOGLIO ALBINO NEL CANYON DI CAPRERA
IMMERSIONE NELLA GROTTA DI NEREO
LA NAVE DELLISOLA DEI CAVOLI
DUE FOTO DEL MARE SARDO VINCONO PREMIO INTERNAZIONALE
Il Relitto del Clan Ogilvie